Tenerè 1VJ: tutta la verità sul caso “perdita d’olio”

Dopo la fortunatissima prima serie Tenerè (serie denominata 34L e 55W, foto a sinistra), la Yamaha decide di aggiornare il modello e nel 1986 nasce il Tenerè 1VJ (foto a destra), che rispetto alla versione precedente introduce numerose modifiche:

Yamaha tenerè 55wYamaha tenerè 1VJ

 

 

 

 

 

  • restyling estetico (nuova mascherina, nuovo codino a doppia lampadina, nuova sella e fiancatine, nuovo parafango anteriore senza feritoie)
  • avviamento sia elettrico che a pedale
  • motore più potente (circa quattro cavalli in più, ottenuti con un filtro aria diverso, carburatori e scarico diversi e valvole dal diametro maggiore)
  • serbatoio più avvolgente (ma con capacità minore per far posto al filtro aria: da 30 a 23 litri )
  • le pance laterali del serbatoio sono più basse dei carburatori, quindi i tecnici aggiungono una pompa carburante a depressione (posizionata a sx, dietro al cilindro)
  • riposizionamento del radiatore (proprio dietro allo stelo della forcella)
  • riposizionamento del filtro aria (sotto al serbatoio sopra il motore)
  • riposizionamento del serbatoio dell’olio (dietro ai carburatori)
  • aggiornamento dell’impianto elettrico con una nuova centralina posta sotto la sella e diversi regolatori
  • Il Tenerè 1VJ prima serie adotta un cilindro marchiato 34K00 che diventa 34K01, 34K02 e 34K03 nelle successive versioni. La sigla della testa è invece 1VJ.

FICHE RICAMBI TENERE 1VJ
In realtà il cilindro della versione 1VJ non è mutato rispetto alla precedente versione come si vede dalle fiches di ricambio originali YAMAHA. Il cilindro (contrassegnato dal numero 1) è infatti ancora identificato con la sigla 34L. Notate i quattro prigionieri identificati con il numero 14 e 15, origine dei problemi descritti più sotto.

Yamaha tenerè 1VJ

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Yamaha tenerè 1VJ

 

 

CILINDRO

Le sigle 34K01, 34K02 e 34K03 sono visibili alla base del cilindro lato distribuzione

TESTA

La sigla della testa 1VJ si vede invece in posizione posteriore, sempre lato distribuzione, appena davanti ai carburatori.

Yamaha tenerè 1VJ

CHE SUCCEDE??

Alcuni modelli della prima serie 34K00 dopo poco tempo dall’introduzione sul mercato cominciano a manifestare problemi di piccoli trafilaggi di olio dalla testa che diventano perdite copiose con l’aumentare dei chilometri. Cosa succede? Semplice, due cose. Uno: la lega di alluminio non è delle più performanti. Due: un pò di cavalli in più, serbatoio più stretto sopra e ai lati del cilindro, filtro aria sopra il motore che respira aria calda e radiatore dell’olio proprio dietro lo stelo dx della forcella… Risultato: FRITTURA! Il notevole calore deforma le parti e uno dei prigionieri non tiene più correttamente. 

Yamaha tenerè 1VJ

 

 

Ecco come si presenta un cilindro 34K01 afflitto dal problema dopo circa 20.000 km: perdita d’olio sul lato sinistro fra testa e cilindro, proprio in corrispondenza della cartella della distribuzione e solitamente solo a caldo.

Non  è che si rimane per strada, ma il motore comincia a perdere sempre più copiosamente finchè … non ne potete più di cambiarvi i pantaloni unti!

 

 

 

Yamaha individua il problema e cerca di mettervi riparo con una modifica. E come sempre succede quando si risolvono i problemi con delle “pezze”, si combinano pasticci. Inizia la “saga” delle modifiche…

34K01
Yamaha introduce la serie 34K01 che aumenta il diametro dei prigionieri testata. I sei prigionieri diventano da 8mm di diametro e le tre viti da 6mm di diametro. Ma i problemi non si risolvono: se si usa la moto al limite (fuoristrada duro o lunghe tirate in autostrada) la perdita si ripresenta verso i 20-30.000km.

34K02
Ulteriore modifica: i prigionieri rimangono sei da 8mm di diametro e tre viti da 6mm di diametro ma aumenta la lunghezza del filetto, 45mm contro i 30mm di premodifica.
Ci siamo ma non è la soluzione definitiva: alcuni modelli ripresentano (stavolta dopo chilometraggi elevati) lo stesso problema.

34K03
Ulteriore aggiornamento: Yamaha allunga ancora i prigionieri (ringrazio Angelo ed Ermoto del clubtenereitalia per la segnalazione) eliminando definitivamente il problema. Cambia anche la lega con cui è fatto il cilindro (diversa lega di Alluminio), dalle migliori caratteristice meccaniche.

3AJ00
Alla fine del 1987 Yamaha aggiunge un prigioniero lato distribuzione, proprio dove avvenivano le perdite e uno dei perni da 6mm del coperchio valvole che si fermava sulla testa nella serie 34K03 ora arriva fino al cilindro. Il cilindro viene siglato 3AJ00 e questo componente verrà usato anche sul successivo modello Tenerè con doppio faro, denominato 3AJ.
Cambia anche sigla che identifica la testa che da 1VJ diventa 2KF. La testa è quindi identica a quella usata sulla Yamaha XT600 4V.

ATTENZIONE: le teste 1VJ si montano solo sui cilindri 34K0x mentre le teste 2KF solo sui cilindri 3AJ0x. Non è possibile mischiare i componenti proprio per il numero diverso di prigionieri.

Yamaha cilindro 34K00

Cilindro della serie serie 34K e relativa testa 1VJ (notate le stampigliature sulle alette)

Confronto fra cilindro 34K e cilindro 3AJ

Confronto fra cilindro 34K (cui si accoppia testa 1VJ) e cilindro 3AJ (cui si accoppia testa 2KF)

Prigionieri Yamaha Tenere 1vj

Confronto tra i prigionieri: a sx quelli del 3AJ, a destra uno di quelli delle serie precedenti.


COME RIMEDIARE SENZA SPENDERE UN CAPITALE

Serie 34K00 e 34K01: non c’è storia. Dovreste modificare il cilindro (diametro e lunghezza dei prigionieri) oppure cambiare testa e cilindro…
Serie 34K02: bisogna abbassare la temperatura generale di esercizio con questi semplici accorgimenti:

parafango Yamaha tenerè 1VJ

1 – PARAFANGO e GOMMINI

Sostituire il parafango anteriore con quello adottato dall’XT 600 4V. Il parafango è identico a quello montato sul Tenerè (bisogna solo aggiungere l’appendice in plastica anteriore). E’ più corto posteriormente e ha tre feritoie posteriori !!

Se avete la moto bianca e rossa va bene anche il parafango della serie precedente. Se avete la moto con colorazione SONAUTO non va bene: le serie precedente è infatti azzurra.

Eliminate infine i gommini antivibrazione incastrati fra le alette del cilindro, in modo da aumentare la superficie di scambio e favorire il flusso d’aria.

airbox Yamaha tenerè 1VJ

2 – BOX ARIA

Chiudere le prese d’aria inferiori del filtro aria che sono proprio sopra il motore. Fare dei buchi sul coperchio del filtro d’aria che si trova posteriormente: il motore respira aria fredda proveniente da sotto la sella. Questo abbassa la temperatura dell’aria aspirata di parecchi gradi. Si potrebbe pensare di non installare il coperchio, ma la carburazione potrebbe smagrire troppo, il rumore di aspirazione diventa notevole (e a me disturba…) e potrebbe entrare acqua nel box aria durante i lavaggi. In alternativa potete sostituire il box aria completo con quello della serie 3AJ, che è identico per dimensioni ed ingombri

3 – Rradiatore Yamaha tenerè 1VJADIATORE OLIO

Tenere scrupolosamente pulito il radiatore dell’olio: un bel getto d’acqua da canna da giardino e spazzola da piatti.

4 – CARBURAZIONE

Ingrassare la carburazione, che specie dopo la modiifca all’airbox potrebbe risultare troppo magra. Consigliato cambiare il getto del massimo, normalmente da 145 e sostituirlo con un 150. I getti si trovano da KEDO e si sostituiscono facilmente. Fate una tirata a 100 all’ora per qualche chilometro e smontate la candela. Un bel colore nocciola degli elettrodi conferma la bontà della carburazione (grazie ad Angelo del clubtenerèitalia per il suggerimento).

5 – OLIO

Usare olii minerali. A mio parere gli olii minerali sono i migliori per questi propulsori.

 

Sembrano sciocchezze, ma con queste semplici modifiche il mio Tenerè IVJ 34K02, usato normalmente su strada, ha 50.000km e non ha mai perso una goccia d’olio.

In generale il CLUB TENERE’ ITALIA ha un forum di discussione divertente e moltologo_club_tenere_italia completo su tutte le tematiche tecniche sui Tenerè

5 thoughts on “Tenerè 1VJ: tutta la verità sul caso “perdita d’olio”

  1. davide il said:

    Grazie mille per l’articolo così completo! Cercando una seconda serie è veramente utile…

    Però scusa la domanda da ignorante, sulla prima serie 34L/55W che testa e che cilindro dovrei trovare da fabbrica? se ho capito bene 34L e 34K00, giusto?

Lascia un commento

*